David Bowie con The Next Day per il gran ritorno

di Filadelfo Scamporrino Commenta

“The Next Day” uscirà l’8 marzo del 2013 in Australia, il 12 negli Stati Uniti ed il giorno prima nei restanti Paesi del mondo.

Un grande ritorno a livello discografico. E’ quello di David Bowie che dopo parecchi anni di silenzio ha annunciato a sorpresa “The Next Day”, il nuovo album che uscirà nel prossimo mese di marzo del 2013. Negli ultimi due anni, praticamente in incognito, David Bowie ha lavorato alla realizzazione del nuovo disco senza che in merito siano state mai riportate indiscrezioni o rumors nell’era dei nuovi media e della comunicazione globale.

“The Next Day” uscirà l’8 marzo del 2013 in Australia, il 12 negli Stati Uniti ed il giorno prima nei restanti Paesi del mondo. L’uscita di “The Next Day” è stata preceduta da “Where Are We Now?”, il nuovo singolo di David Bowie che è stato scritto e registrato da David Bowie in collaborazione con Tony Visconti.



LE 10 MIGLIORI BAND DELLA STORIA DELLA MUSICA SECONDO NOEL GALLAGHER

Nato a Londra l’8 gennaio del 1947, David Robert Jones, in arte David Bowie, oltre che cantante è anche un attore, un compositore ed un polistrumentista. Gli esordi nel campo della musica risalgono ai primi anni ’60 per poi pubblicare nel 1967 “David Bowie”, il suo primo album studio.

CANZONI PREMIO AMNESTY ITALIA 2012

“The Next Day” uscirà nel prossimo 10 marzo del 2013 dopo dieci anni di silenzio. L’ultimo album studio risale infatti al 2003. Trattasi nello specifico di “Reality”, la cui tracklist completa è la seguente: New Killer Star, Pablo Picasso scritta da Jonathan Richman, Never Get Old, The Loneliest Guy, Looking for Water, She’ll Drive the Big Car, Days, Fall Dog Bombs the Moon, Try Some, Buy Some scritta da George Harrison, Reality, Bring Me the Disco King.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>