David Bowie blasfemo in The Next day, scandalo e censura, ecco il video

di Filadelfo Scamporrino Commenta

I contenuti del video di The Next Day sono pieni di provocazioni tra corpi insanguinati, atteggiamenti sensuali, anatemi e maledizioni.

David Bowie che canta in un locale notturno circondato da prostitute, da suore e da preti. Succede con il video del brano “The Next Day” che dà anche il titolo all’album uscito nello scorso mese di marzo. Il video, bollato da molti critici musicali come blasfemo, è stato in un primo tempo rimosso da YouTube in quanto c’è stata una violazione dei termini di servizio, ma la censura tanto per cambiare non funziona visto che da Vevo la clip si può comunque vedere.



LE 10 MIGLIORI BAND DELLA STORIA DELLA MUSICA SECONDO NOEL GALLAGHER

I contenuti del video di The Next Day sono pieni di provocazioni tra corpi insanguinati, atteggiamenti sensuali, anatemi e maledizioni. A distanza di dieci anni, David Bowie è così tornato con il video di un brano che fa tanto discutere, e con un album, The Next Day appunto, che ha già scalato le classifiche di vendite in tutto il mondo.

MUSICA ON DEMAND IN STREAMING SPOTIFY SBARCA IN ITALIA

Questa la tracklist completa dell’album The Next Day di David Bowie: The Next Day, Dirty Boys, The Stars (Are Out Tonight), Love Is Lost, Where Are We Now?, Valentine’s Day, If You Can See Me, I’d Rather Be High, Boss of Me, Dancing Out in Space, How Does the Grass Grow?, (You Will) Set the World On Fire, You Feel So Lonely You Could Die, Heat. Queste sono le tracce bonus: So She, Plan, I’ll Take You There e “God Bless the Girl” solo per l’album “The Next Day” in vendita in Giappone nella versione Deluxe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>