Nuovo disco Jovanotti a gennaio 2011

di Stefania Russo 1

L'erede di "Safari" potrebbe arrivare prima del previsto. Jovanotti, infatti, tramite il suo account Twitter ha informato tutti i suoi fan..

jovanotti

L’erede di “Safari” potrebbe arrivare prima del previsto. Jovanotti, infatti, tramite il suo account Twitter ha informato tutti i suoi fan che probabilmente il nuovo album, su cui al momento sta lavorando, potrebbe uscire subito dopo Natale, a gennaio.

Del nuovo disco non si sa nulla di certo, a parte il periodo in cui si prevede raggiungerà gli scaffali dei negozi di dischi e gli store online. Ancora sconosciuto il titolo, la tracklist, la copertina e tutte le altre info utili a placare la curiosità dei fan, anche se bisogna ammettere che nel corso degli ultimi mesi il cantante ha fatto di tutto per intrattenerli al meglio.


Sempre sula sua pagina Twitter, infatti, ha costantemente postato pensieri e riflessioni: “inizia una nuova settimana in studio“, “oggi siamo molto elettronici“, “un’immersione nei fondali delle nuove canzoni“, “è stato in studio il grande capo della mia casa discografica, ha sentito il lavoro e ha detto cose pazzesche: evviva“, “sono stupito da questo disco che sto facendo, ci stiamo lasciando andare e la musica scorre insieme a parole nuove: non vedo l’ora“, “se dalle parti di Milano sud sentite vibrare l’asfalto non preoccupatevi: siamo noi che amplifichiamo le chitarre“.

Quest’ultimo, in particolare, ha scatenato la curiosità dei fan che si sono subito messi alla ricerca dello studio di registrazione in cui Jovanotti sta lavorando insieme ai suoi collaboratori. La conclusione? Probabilmente si tratta delle Officine Meccaniche di Mauro Pagani, sale dotate di una grande collezione di amplificatori vintage e in cui i Muse hanno inciso parte del loro “Black holes & revelations”.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>