Anna Tatangelo, a Sanremo canta della crisi con Gigi D’Alessio

di Valentina Cervelli Commenta

Anna Tatangelo canterà a Sanremo 2019 della crisi con Gigi D’Alessio: quel che sembra una notizia adatta ad un giornale di gossip è in realtà uno sguardo fugace gettato su una canzone con la quale la cantautrice spera di ritornare ad una ribalta che per la sua voce meriterebbe e non poco.

Nel caso di Anna infatti ( e purtroppo) è stata sempre la parte “sociale” della sua carriera ad interessare di più: la collaborazione con il compagno a livello musicale è nata quando ancora lei era una giovanissima e solo dopo è nata la storia d’amore. Un rapporto quello con Gigi D’Alessio sicuramente stimolante ma anche limitante in un certo senso.

Le nostre anime di notte” promette di essere la classica ballata sanremese, qualcosa che sembra non essere molto presente quest’anno al Festival. Ecco cosa ha raccontato Anna Tatangelo al Corriere della Sera:

Nella mia carriera ho cantato di molti argomenti a cui tengo ma per proteggermi ho spesso tralasciato di mostrare la mia vita. Adesso ho capito che se la mia vita diventa parte di quella di tutti attraverso una canzone va bene. Nei mesi in cui è nato il disco ci sono stati cambiamenti radicali nella mia vita.  Ho resettato tutto, sia nel privato con Gigi che nel professionale cambiando i collaboratori.

E parlando dei suoi sfidanti nel prossimo Festival di Sanremo spiega:

Vado a giorni alterni. A volte serena, a volte l’emozione mi agita: a 15 anni mi aiutava l’incoscienza”. “Chi farei vincere? Per amicizia direi Il Volo: abbiamo subito gli stessi pregiudizi. Però loro hanno già vinto, quindi dico Achille Lauro perché se lo merita o Nino D’Angelo che è uno di famiglia. E per solidarietà femminile vorrei sostenere anche Paola Turci.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>