Emma Marrone: libera da clichè nel nuovo album

di Valentina Cervelli Commenta

Avevamo già parlato del ritorno a sorpresa di Emma Marrone all’inizio del mese: ora che le carte sono in tavola e la musica è nell’aria non si può fare a meno di notare come la cantante sia cambiata nel suo approccio all’arte e di come questo impreziosisca il suo lavoro, liberandola dai suoi cliché.

“Essere qui“, il nuovo album, rispecchia  una donna nuova con tutte le sue sfumature, molto più dolci nel passato. E la cantante lo racconta nel corso di una piacevole intervista con Tgcom: questo lavoro di inediti nel suo caso segna sia una crescita professionale che personale. Vi è molta più sperimentazione rispetto al passato, ed è per questo che i brani si “riempiono” di nuove voci e nuovi suoni, ottenendo un il risultato sicuramente più dolce e femminile rispetto a quello a cui siamo abituati da Emma. Un modo per vivere e fare proprie le fragilità personali e metterle al sevizio della musica. Eliminando i cliché. Racconta Emma Marrone:

La verità è che io sono cambiata ed è cambiata anche la mia voce. La mia voce ha dettato la necessità di usare nuove parole, nuovi suoni. Anche la mia voce si è liberata dei cliché, ora è libera come sono io. Questo album mi permette di sperimentare nuove sfumature, anche mia mamma che non fa questo mestiere si è accorta del cambiamento. Sono contenta perché significa che anche la mia voce è in divenire. […] Ho accettato tante cose, anche il fatto di non dover essere forte a tutti i costi. Sono una persona forte, certo, ma ho tante fragilità e in questo disco le manifesto con nonchalance. Mi sono perdonata. In questo lavoro c’è tanto di me.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>