Roxette, è morta Marie Fredriksson

di Valentina Cervelli Commenta

Un lutto inaspettato e che lascia con l’amaro in bocca non solo tutti i fan dei Roxette ma anche coloro che sporadicamente hanno ascoltato, usato e ballato le loro canzoni più famose: è morta Marie Fredriksson, la voce e pianista di questo gruppo emerso negli anni ’80 e da sempre presente nel panorama musicale.

La malattia di Marie Fedriksson

Marie Fredriksson  ha lasciato questa terra lo scorso 9 dicembre, all’età di 61 anni: l’annuncio della morte è stato dato direttamente dalla famiglia, la quale ha anche sottolineato che i funerali della donna saranno riservati ai soli parenti più stretti in forma privata. Un fattore comprensibile se si pensa alle circostanze ed al modo in cui la cantante ha sempre vissuto la sua vita privata. Una morte inaspettata per molti ma che si può ipotizzare affondi le radici in tempi lontani e quindi dal 2002, quando Marie venne colpita da un tumore al cervello: l’intervento per la sua rimozione andò bene anche se la lasciò cieca ad un occhio.

A minare la sua salute negli anni successivi sembra non sia stato tanto il tumore di per se stesso quanto le pesanti sessioni di chemioterapia e radioterapia alle quali è stata sottoposta proprio per combattere il brutto male che l’aveva colpita. Non è un caso quindi che nella nota resa pubblica sul suo decesso si parli di una lotta durata 17 anni contro il cancro.

Il toccante tributo di Per Gessle

La famiglia ha chiesto giustamente rispetto per il tragico momento che stanno passando. Ad accompagnare la nota, anche un pensiero del suo compagno di lavoro ed altra metà dei Roxette Per Gesse:

Il tempo scorre così in fretta. Non è passato molto da quando passavano i giorni e le notte nel mio piccolo appartamento in Halmstad, ascoltando la musica che amavamo e condividendo sogni impossibili. E che sogni siamo poi riusciti a condividere! Grazie Marie, grazie per tutto. Tu eri una fantastica musicista, una maestra della voce, una performer straordinaria. Grazie per aver dipinto le mie canzoni in bianco e nero con i colori più belli. Sei stata la migliore amica che potessi avere per 40 anni. Sono fiero, onorato e felice di aver potuto condividere con te così tanto del tuo tempo, calore, generosità e senso dell’umorismo. Tutto il mio amore va a te ed alla tua famiglia. Le cose non saranno più le stesse.

Di certo la voce di Marie Fredriksson rimarrà immortale, così come le canzoni che hanno caratterizzato la sua carriera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>