Daniele Silvestri in concerto al Postepay Rock in Roma

di Michele Laganà Commenta

Salirò salirò… fino a quando sarò… Solamente un punto lontano.

Canticchio da giorni e i miei amici iniziano a prendermi per pazzo. Ma per me Daniele Silvestri è come un amico, un fratello maggiore che mi diverte e che conosce perfettamente quello che provo.

E che lo esprime molto meglio di come lo farei io stesso.

Potevo perdermi il suo concerto del Postepay Rock in Roma? Daniele è romano e quando si esibisce nella sua città si crea sempre un’atmosfera particolare, una specie di magia. Bello davvero. Non potevo mancare: insieme ai miei amici, abbiamo acquistato i biglietti per il concerto.

Io sono sempre un po’ distratto e se non fosse stato per loro non avrei saputo che pagandolo con la Postepay avrei avuto lo sconto del 15%. E non avrei saputo neanche che all’interno del villaggio lo stesso sconto vale anche su cibo e bevande, se li si paga con la Postepay.

Non che mi sarei creato problemi di prezzo, ma così l’offerta è ancora più allettante!

A quel punto ho deciso che era arrivato il momento di dare uno sguardo al sito del Postepay Rock in Roma per vedere se ci fosse qualche altra chicca. Così ho scoperto che dal portale www.postepayfun.it avrei potuto partecipare al concorso per vincere un pass per il backstage o per il souncheck del concerto.

Conosco le canzoni di Daniele Silvestri come se le avessi scritte io. Indovinarle è stato facilissimo e adesso sono il ragazzo più fortunato del mondo perché ce l’ho fatta, potrò accedere al backstage del concerto e magari anche riuscire a stringere la mano a Daniele. Sarebbe fantastico.

I miei amici non hanno vinto. Pazienza. Vorrà dire che mi aspetteranno, tanto hanno la loro Postepay e possono mangiare e bere con lo sconto; io credo che avrò lo stomaco troppo chiuso per riuscire a farlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>