Canzone pubblicità Euro 2012 Rai Maggio 2012

di Lucia D Antuono Commenta

La canzone pubblicità Euro 2012 della Ri è Somebody that I used to know di Gotye.

Tra poco più di un mese inizieranno gli Europei di calcio, una delle manifestazioni sportive internazionali più amate da noi italiani. Ecco allora che la Rai è pronta a mostrare la sua nuova pubblicità in occasione proprio degli Euro 2012 che saranno trasmessi dalla tv di Stato.

La pubblicità Euro 2012 della Rai evidenzia come negli anni questa rete, passando da mezzi più obsoleti a oggetti ultratecnologici, ha sempre dato l’opportunità agli italiani di assistere ai grandi avvenimenti sportivi. Nello spot si notano proprio due bambini intenti a giocare a calcio e uno realizza un fantastico gol che ha registrato con il suo iphone per mostrarlo alla madre.

Quest’anno infatti gli Europei di calcio 2012 potranno essere visti attraverso smartphone, tablet, TV, PC e ovviamente anche in HD. Per la sua pubblicità sugli Euro 2012 la Rai ha voluto utilizzare come colonna sonora una canzone che sta letteralmente spopolando in tutto il mondo e in Italia, dove ha già raggiunto da qualche settimana la vetta dei singoli più venduti. La canzone pubblicità degli Euro 2012 Rai è Somebody that I used to know di Gotye. Quest’ultimo è un cantautore begla che però da anni si è trasferito in Australia, è qui infatti che iniziata la sua carriera.

Gotye è il nome d’arte di Wouter Wally De Backer. Quest’artista ha pubblicato già tre album, ma come detto il successo internazionale è arrivato grazie al suo terzo lavoro discografico, Making Mirrors, lanciato proprio dal singolo Somebody that I used to know. L’album è stato pubblicato a fine 2011, mentre il singolo Somebody that I used to know è uscito in questo 2012, raggiungendo in poche settimane un grandissimo successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>