Anansi, giovane promessa della musica, va a Sanremo

di Elena Botta Commenta

Anansi (Stefano Bannò), partecipa al prossimo Festival di Sanremo nella sezione giovani con il brano Il sole dentro, già in programmazione in radio e in vendita su iTunes.

anansi 21-06-10

Anansi (Stefano Bannò), parteciperà al prossimo Festival di Sanremo nella sezione giovani con il brano Il sole dentro, già in programmazione in radio e in vendita su iTunes.
Il sole dentro sarà contenuto nel nuovo album di inediti del giovane e talentuoso artista trentino, in uscita il 16 febbraio per Warner Music.
Tornasole, questo è il titolo del disco, contiene 10 canzoni inedite e la versione inglese del brano di Sanremo, ed è impreziosito da importanti collaborazioni: tre i featuring presenti, The Bastard Sons of Dioniso, il veterano del reggae nostrano Bunna degli Africa Unite e
Frankie Hi -Nrg. L’album spazia dal reggae a sonorità più r’n’b/hip hop e contaminazioni folkeggianti, fino ad arrivare a pezzi rock più spinti.



Classe 1989, trentino di nascita ma con genitori siciliani, Anansi fin dall’infanzia, dimostra un’inclinazione naturale verso la musica e in particolare verso la composizione, già a 9 anni si cimenta con gli studi di chitarra, basso e percussioni e a 13 scrive la sua prima canzone No Racism che racchiude la sua propensione all’impegno sociale e politico.
In Trentino Anansi è legato al nome dei Buffalo Soldiers con cui si è esibito non solo nei pub, ma anche in rassegne e festival dove ci fosse un palco su cui mostrare l’amore e l’impegno verso il proprio sogno di far diventare la musica non solo il mezzo d’espressione per i propri pensieri e creatività, ma anche il proprio mestiere e vita.
Nel 2006 Anansi va in Irlanda e proprio di quel periodo la sua biografia narra un aneddoto: di come suonasse in un pub di Carlow
tutti i lunedì per guadagnarsi qualche soldo spacciandosi per maggiorenne e sperando che nessuno gli chiedesse la carta d’identità, che rivelava i suoi 17 anni. Suona per strada nelle città inglesi, Londra e Dublino comprese, e nel 2007 si unisce alla band reggae Ghost Town di Kikenny (Irlanda).
Tornato in Italia nel 2008 esce Love me or leave me alone e nel 2009 il primo album da solista Anansi e si esibisce al Calabash Club di Berlino.
Nel 2009 inizia la collaborazione con Roy Paci con il quale nel 2010 lavora come co- interprete e co- autore in alcuni brani de Il Latinista. Con Paci sale sul palco del 1º Maggio a Roma e degli MTV Days di Torino” e suona con lui a New York e a Los Angeles.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>