Tiziano Ferro produttore per Alessandra Amoroso

di Lucia D Antuono Commenta

Alessandra Amoroso

La notizia che molti stavano aspettando sul nuovo album Alessandra Amoroso a Settembre 2013 è finalmente arrivata: sarà Tiziano Ferro ad occuparsi personalmente di questo lavoro discografico fungendo principalmente da produttore, ma non è esclusa l’ipotesi di poter ascoltare un duetto con entrambi.

Sale quindi l’attesa per questo nuovo album di Alessandra Amoroso, un lavoro molto più elaborato ed intenso che mostrerà principalmente tutte le emozioni, i sentimenti, le esperienze che la bella cantante salentina ha vissuto in questi anni di carriera.

La Amoroso ha confessato che, grazie a questa intensa collaborazione con Tiziano Ferro, sta crescendo molto di più non solo dal punto di vista vocale, ma soprattutto da quello personale. Indubbiamente si tratta di un’esperienza indimenticabile per Alessandra Amoroso che da tempo sognava quest’incontro e alla fine Tiziano Ferro ha deciso di prendersi l’intero pacchetto, non limitandosi quindi alla scrittura di un unico brano, ma proponendo le proprie idee in toto, fidandosi però completamente della voce e dell’emozione che Alessandra Amoroso è capace di trasmettere. Un Tiziano Ferro nella veste di produttore non è una notizia nuova, è da anni che il cantante di Latina si diletta a scoprire nuovi talenti della musica italiana, anche se in questo caso è totalmente diverso.

Alessandra Amoroso è un personaggio già affermato nel campo discografico italiano, è una voce che tutti conoscono da tempo, ecco perché la sfida di Tiziano Ferro è ancora più intrigante. Non dimentichiamoci poi che l’album più venduto in Italia nel 2012 L’amore è una cosa semplice di Tiziano Ferro, il cantante di Latina non ha di certo bisogno di dimostrare nulla, ma ama trovare sempre stimoli nuovi per migliorarsi costantemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>