Laura Pausini, nomination ai Golden Globe per Io sì/Seen

di Valentina Cervelli Commenta

È una nomination che fa piacere e riempie di orgoglio gli italiani quella di Laura Pausini ai Golden Globe per il brano “Io sì/Seen“, tema portante della colonna sonora del film Netflix con protagonista Sofia Loren. Un testo che nasce dalla collaborazione con Diane Warren e Niccolò Agliardi e che ha portato la canzone a essere nominata all’interno della categoria “miglior canzone originale” di questo importante premio.

Soddisfazione per la nomination ai Golden Globe

La cerimonia di premiazione dei Golden Globe è prevista per il prossimo 28 febbraio a Los Angeles: difficilmente sarà un evento di grande portata come quelli passati, ma ciò non toglie che la soddisfazione per il risultato raggiunto dalla cantante italiana sia altissima. Una simile nomination non si vede tutti i giorni nel nostro paese, anche se Laura Pausini in quanto a riconoscimenti internazionali di certo si piazza in modo soddisfacente rispetto ad altri cantanti del nostro paese. Non dimentichiamo che in passato è stata anche nominata e vincitrice ai Grammy.

Come è normale che sia Laura Pausini esprime soddisfazione per questo traguardo raggiunto: un’emozione che ben pochi possono dire di aver trovato nel corso della loro vita. Ha condiviso su Instagram:

Ogni traguardo che conquisto è per me sempre una grande emozione, una scossa dritta al cuore. Ricordo la prima volta che ho sentito il pezzo quando Diane me l’ha proposto. Ho sentito una connessione con quelle note, un legame immediato che quando scatta ti fa capire che sta succedendo qualcosa di speciale.

Il brano una rinascita per Laura Pausini

Di certo non si può darle torto. E non è la prima volta che la cantante parla in tal modo di questo brano che per lei ha significato anche una sorta di rinascita nel corso del lockdown: un periodo che per sua stessa ammissione non è stato facile da affrontare dal punto di vista psicologico. Aver partecipato al film di Ponti  ha rappresentato un punto di svolta anche per la carriera di Laura Pausini, che fino ad ora non si era mai dedicata a una colonna sonora pensando, a quanto pare erroneamente, di non essere in grado di poter produrre un prodotto all’altezza.

Il film è stato accettato con entusiasmo: la speranza è che ciò accadrà anche con il brano in concorso. Sarebbe stupendo poter vedere Laura Pausini vincere un Golden Globe e portare alta la bandiera italiana nel mondo della musica internazionale. Di solito i Golden Globe sono in grado di tracciare la via per quelle che saranno le nomination e le vittorie degli Oscar: si potrà sperare in così tanto per Io sì/Seen?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>