Destiny’s Child: riunione nel 2020 possibile?

di Valentina Cervelli Commenta

Possibile riunione delle Destiny’s Child nel 2020? Quando si parla di grandi gruppi e di possibili reunion tra conferme e smentite si rischia di diventare pazzi: dove è la verità? Beyoncé, Michelle e Kelly sono pronte a tornare insieme?

Cosa comporterebbe una riunione delle Destiny’s Child

Ragionando per ipotesi, cosa comporterebbe una reunion delle Destiny’s Child il prossimo anno? Come le Spice Girls hanno insegnato con la loro esperienza la felicità di fan pronti a spendere per raggiungere le loro beniamine dovunque, una serie di concerti importanti e sold out e una spinta importante ad ogni membro del gruppo a livello promozionale: insomma tutti elementi che compongono un ottimo ritorno economico. Negli ultimi giorni, soprattutto nei forum specializzati si era andata diffondendo la voce che Beyoncé volesse dar vita ad una reunion del gruppo formato da lei, Kelly Rowland e Michelle Williams.  Ecco riassunti i maggiori rumors secondo la stampa specializzaa:

Beyoncé ha cercato di riunire le ragazze con lei in studio e non riesce a pensare a un momento migliore del 2020, quando saranno venti anni di esistenza di uno dei gruppi femminili di maggior successo al mondo. Ha visto il successo del tour delle Spice Girls e vuole replicarlo, ma in modo più grande e miglior.  Beyoncé ha incontrato Kelly e Michelle e ha discusso con loro su cosa possono fare. Sono i primi giorni, ma vogliono registrare nuova musica e pubblicarla insieme ad alcuni dei loro più grandi successi.

Kelly Rowland e la riunione delle Destiny’s Child

Interrogata sul possibile progetto Kelly Rowland ha mostrato pubblicamente di non saperne nulla: ma come spesso accade quando un progetto è alle sue fasi iniziali, coloro che ne fanno parte puntano ovviamente a mantenere il segreto ed a far crescere l’hype.  Ecco cosa ha dichiarato Kelly:

Questa notizia è stata una novità per me, tanto quanto per te! Quando l’ho letto ero tipo, ‘Oh! Mio Dio, sta per esserci un tour! Qualcuno mi chiami. Ognuna di noi supporta ed è solidale con le reciproche iniziative personali in questo momento.Se dovesse accadere, vorrei che fosse una sorpresa. Sento che ora sappiamo così tanto. Le notizie sono a portata di mano e, a volte si tratta solo di notizie false e pessimo giornalismo.

Qualcosa porta a pensare che, nonostante il diniego della cantante qualcosa bolla in pentola davvero. E se così fosse non si può che essere d’accordo con Queen Bee: il 2020 sembra essere davvero l’anno migliore in tal senso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>