Canzone pubblicità Vodafone Red Aprile 2013

di Lucia D Antuono Commenta

Davvero molto interessante è la nuova pubblicità Vodafone Red, anche se per il momento non è possibile ancora vederla tra i vari palinsesti televisivi italiani.

Probabilmente tale spot arriverà a breve, ma vogliamo proporvelo sia perché è molto significativo e sia perché ha una colonna sonora davvero molto interessante che fa capire ancor di più come la nostra musica italiana abbia realmente una storia radicata piuttosto importante.

La pubblicità Vodafone Red mostra l’essenza del bacio, un gesto che molte volte è assolutamente sottovalutato, ma che invece è l’espressione più intima che possa esistere tra le persone che si amano. In modo particolare nella pubblicità Vodafone Red viene mostrata la storia del bacio di due persone innamorate, dal loro primo incontro in età piuttosto giovanile, fino poi alla vecchiaia. Le cose belle insomma devono durare per sempre, è questo il motto della pubblicità Vodafone Red, ma vediamo nel dettaglio qual’è la canzone che funge da colonna sonora e che rende tale spot ancor più sognante. Si tratta di Walk, brano realizzato dal talentuosissimo Ludovico Einaudi, un vero orgoglio per la musica italiana.

Ludovico Einaudi è un compositore e musicista italiano che si è sempre occupato della musica minimalista, musica contemporanea e soprattutto new age. Un grande patrimonio per la nostra arte e ciò è ancor più evidente con la canzone pubblicità Vodafone Red, Walk, brano di grande sentimento e profondità che ritroviamo nell’ultimo lavoro discografico di Ludovico Einaudi, pubblicato proprio in questo 2013. Si tratta di In a time lapse e il singolo di lancio è Walk il cui videoclip tra l’altro è stato girato da Ludovico che per la prima volta si è cimentato anche con il mondo della regia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>