Brit Awards 2018: la serata degli emergenti

di Valentina Cervelli Commenta

I Brits 2018 hanno mostrato come i “nuovi arrivati“, gli emergenti possano fare (finalmente) meglio delle vecchie glorie. A brillare particolarmente sono stati Dua Lipa e Stormzy che hanno vinto rispettivamente il premio ome miglior artista femminile e miglior artista maschile.

Stormzy, il rapper londinese 24enne Michael Omari, ha in particolare superato nella sua categoria nomi come quelli di Ed Sheeran e Liam Gallagher. Grazie al successo del suo album di esordio “Gang signs and prayer” è riuscito a conquistare anche il premio più importante della serata, ovvero quello per l’album dell’anno. Va detto che alla gioia della vincita si è aggiunta anche alla soddisfazione dell’esibizione dove non è mancato un attacco diretto nei confronti del premier inglese mettendo in rima domande a Theresa May relativamente all’incendio della Grenfell Tower avvenuto lo scorso 14 giugno dove persero la vita 79 persone.

Dua Lipa dal canto suo ha portato a casa il titolo di miglior artista femminile e miglior artista emergente. I Gorillaz di Damon Albarn hanno conquistato il loro primo Brit Award come Miglior band, battendo The xx, Royal Blood, Wolf Alice e London Grammar. Il premio come miglior artista maschile internazionale è andato a Kendrick Lamar. Ecco la lista degli altri vincitori:

  • Miglior artista maschile: Stormzy
  • Miglior artista femminile: Dua Lipa
  • Miglior gruppo: Gorillaz
  • Miglior artista emergente: Dua Lipa
  • Premio per il successo globale: Ed Sheeran
  • Miglior singolo: Rag’n’Bone Man – Human
  • Miglior album: Stormzy – Gang Signs & Prayer
  • Miglior video: Harry Styles – Sign of the Times
  • Miglior artista maschile internazionale: Kendrick Lamar
  • Miglior artista femminile internazionale: Lorde
  • Miglior gruppo internazionale: Foo Fighters
  • Premio della critica: Jorja Smith
  • Miglior produttore: Steve Mac.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>